Il Film

Ocho pasos adelante è il primo documentario sull'Autismo che mostra le strategie per individuare la patologia sin dai primi mesi di vita e suggerisce a genitori e bambini come vivere serenamente ed in armonia con la società.

L'opera non chiede pietà, ma attraverso interviste e sessioni di terapia dal vivo con genitori, bambini e terapisti, offre concrete opportunita' di miglioramento.
Un bellissimo viaggio nel mondo dell'Autismo che fa diventare un genitore migliore, e in generale, una persone migliore.

Oltre ad abbattere le barriere dell'ignoranza e sradicare  i pregiudizi esistenti sul disturbo dello spettro autistico e sulla diversità in generale, il film si propone di esporre una visione ottimistica auspicando un cambio culturale. Selezionato a 4 festival internazionali di cinema, il film ha contribuito all'introduzione in Argentina di una legge che rende obbligatorio il Check List for Autism (versione in lingua inglese) sin dai primi mesi di vita. Clicca sul link M-CHAT qui sotto per leggere la versione del test in lingua italiana.

M-CHAT checklist Revised

Proclamato film d'interesse "sociale, culturale e legislativo" per 7 volte in Argentina, Ocho pasos adelante è stato l'unico film selezionato dalle Nazioni Unite per una proiezione al palazzo di vetro in occasione della giornata mondiale di consapevolezza sull'autismo, il 2 aprile 2014 a New York, davanti ai rappresentanti di 193 Paesi membri dell'Organizzazione.
simon


Mission

La mission del documentario e' principalmente quella di sensibilizzare l'intera società sull'importanza  della diagnosi precoce dei disturbi dello spettro autistico, aumentare la consapevolezza sull'autismo, massimizzare la diffusione dell'informazione sui campanelli d'allarme nei piccolissimi, coinvolgere l'opinione pubblica ed aumentare l'inclusione sociale.

Oggi, secondo gli ultimi dati statunitensi, 1 bimbo su 68 è affetto da disturbo dello spettro autistico (1 maschio su 54) ed è un fenomeno in continuo aumento in tutto il mondo.
La diagnosi precoce permette di intervenire durante la fase piu' importante dello sviluppo cerebrale del bambino offrendo potenzialità di recupero infinite.
Alcuni campanelli d'allarme sono gia' visibili nel primo anno di vita. Una diagnosi certa può essere rilasciata dal neuropsichiatra infantile molto prima di quanto si pensi: nei primi due anni di età. Purtroppo, in Italia come in altre parti del mondo, l'età media della diagnosi di autismo si aggira intorno ai cinque anni.
Un bambino a cui viene diagnosticato l'autismo prima, ha più possibilità di condurre una vita autonoma e dignitosa. Diagnosi precoce significa infatti intervento precoce.

Autismo: le sue cause sono a tutt'oggi sconosciute. Sappiamo però che il cervello di una persona con autismo funziona in maniera diversa, seguendo percorsi suoi propri. Ebbene, la scienza ci dice che il cervello si forma nei primi 5 anni di vita ed è proprio in quei 5 anni che è più "malleabile". Se si inizia a stimolare il cervello di un bimbo affetto da autismo nei primissimi anni di vita ci sono forti possibilità di riportare la traiettoria dello sviluppo celebrale da "atipico" a "tipico".
La diagnosi "tardiva" è certamente una mancata opportunità - come scrive l'Università di Stanford in California Delayed diagnosis is a missed opportunity.
IgnaeNatalia







h


Scheda tecnica

Titolo originale: Ocho pasos adelante
Titolo in italiano: Otto passi avanti
Durata: 60 minuti
Formato: HD (1920x1080)
Paese di produzione: Italia
Anno: 2013
Regia: Selene Colombo
Produzione: Selene Colombo, Sabina Colombo
Sceneggiatura: Selene Colombo

Selene Colombo Otto passi avanti


Immaggini: Camilo Moreno, Selene Colombo, Estefania Isilli, Mathieu Orcel
Montaggio: Luca Pastore, Matteo Berdini
Musica: Francesco Taskayali, Denis Marino, Panda Elliot, Filippo Manni
Sound designer: Rocco Cavalera
Consulente Grafico: Mosé Petillo

Camilo Moreno Ocho pasos adelante


Protagonisti principali:
Ignacio Flórez, Carolina Cintia López Ercegovich, Clara Gabelli, Sofía Gabelli, Matías Mari, Manuel Monzón
Principali terapisti: Alexia Rattazzi, Karina Gutson, Christian Plebst, Manuel Massolo, Pierina Landolfi, Natalia Martínez
Con l'appoggio di PANAACEA (Programa Argentino para personas con Condiciones del Espectro Autista). e-mail: info@panaacea.org